Ottimizzare i processi "sulla carta": gestire al meglio la dematerializzazione. Nasce la partnership Talea Consulting e Gamberini Ufficio

Gli attuali scenari aziendali stanno vivendo una grande trasformazione, dove i processi di digitalizzazione sono sempre più “un’esigenza” dettata dalla competitività del mercato, e mai come ora ottimizzare diventa indispensabile. Un’ottimizzazione che deve partire dal basso, e che per essere efficace inizia dall’ottimizzazione dei processi.

Tra i processi maggiormente coinvolti in questo flusso di innovazione troviamo sicuramente quelli legati all’ambito EIM (Enterprise information Management), spinti anche dalla volontà del Governo Italiano di contribuire alla digitalizzazione del paese, di cui la Fatturazione Elettronica e la Conservazione Sostitutiva sono solo il primo passo.

Ottimizzare “sulla carta”: cosa significa?

Un’importante area di ottimizzazione dei processi è quella legata alla gestione della carta.

  • Possiamo ottimizzare la “produzione della carta necessaria”: una corretta ottimizzazione dell’infrastruttura di stampa può aiutarci a risparmiare notevolmente sui costi di gestione, che abbinata a un’efficiente gestione dei processi, si traduce in concreto vantaggio competitivo.
  • Possiamo ridurre la “produzione di carta”: molte delle stampe possono essere evitate grazie all’implementazione di sistemi di archiviazione documentale e condivisione delle informazioni. Pensiamo ad esempio alla stampa delle fatture ricevute via email: questi documenti possono essere archiviati digitalmente, e resi automaticamente disponibili a tutte le figure di competenza, migliorando notevolmente i processi di condivisione.
  • Possiamo ridurre lo “spazio dedicato alla carta”: con la conservazione sostitutiva, gli spazi dedicati agli archivi possono essere notevolmente ridotti e delocalizzati. Pensiamo alla scansione dei documenti cartacei che possono essere condivisi senza doverli fotocopiare, o doverli avere “a disposizione sulla scrivania”.
  • Possiamo avere il “controllo centralizzato della carta”: grazie all’utilizzo di stampanti multifunzione capaci di governare i processi aziendali in “autonomia”, ad esempio archiviando e catalogando automaticamente i documenti con una semplice scansione.

Questi sono solo alcuni dei vantaggi che si possono ottenere da una corretta ottimizzazione dei processi di stampa…

Ottimizzare “sulla carta”: come farlo?

Come abbiamo visto l’ottimizzazione “della carta” coinvolge sia l’ambito dei processi (dal cosa stampare e come condividerlo) sia quello tecnologico che di infrastruttura (dal come stampare, al come scansionare, sino al come archiviare).

Ottimizzazione che da oggi può essere gestita in modo unico, grazie alla partnership che Talea Consulting ha stretto con Gamberini Ufficio, primario concessionario Xerox in Emilia Romagna. Una collaborazione che mette insieme due realtà contraddistinte da valori quali concretezza, affidabilità e competenza, e che proprio nell’ottimizzazione dei processi hanno deciso di operare, sicuri di poter offrire concreti vantaggi al mercato.

Non una semplice partnership, ma la condivisione della visione di  voler trasformare il modo di lavorare delle aziende moderne grazie all’ottimizzazione dei processi.

Maggiori informazioni sull’archiviazione ed organizzazione documentale

taleaconsulting_gamberini

Related Posts

Pin It on Pinterest