Lo Split Payment nelle Fatture Elettroniche verso le Pubbliche Amministrazioni

DMEF 23 gennaio 2015

Un articolo che descrive come gestire la nuova modalità vi versamento dell’IVA all’interno della Fattura Elettronica verso le Pubbliche Amministrazioni: quali campi dobbiamo utilizzare? Quali valori vanno impostati in fattura?

Il decreto esplicita modalita’ e termini per il versamento dell’imposta sul valore aggiunto da parte delle pubbliche amministrazioni. Il decreto del Ministro dell’ Economia e Finanze 23 gennaio 2015, pubblicato nella gazzetta ufficiale il 3 febbraio 2015, all’art. 2 tratta degli effetti del provvedimento sui fornitori delle Pubbliche Amministrazioni, introducendo l’ obbligo di esposizione in fattura dell’ assoggettamento dell’ operazione fatturata al meccanismo della scissione dei pagamenti.
Per assolvere a questi doveri il sistema ha aggiunto la possibilità di inserire nella fattura xml la dicitura “S” in corrispondenza del campo di <Esigibilità IVA> all’interno dei <DatiRiepilogo>. In precedenza erano previsti, per la compilazione di quel campo, i valori “I” per IVA a esigibilità immediata, e “D” per IVA a esigibilità differita.

Leggi qui il decreto